• Politicose

Il caos di Idlib può mettere a rischio l'accordo UE-Turchia sui migranti

Aggiornamento: 18 giu 2020

Di Kevin Gerry Cafà


L'escalation in Siria e la strage di soldati turchi rischia di mettere in discussione l'accordo sui migranti tra Turchia e Ue stipulato nel marzo 2016. La preoccupazione nasce dalla marcia di decine di profughi che si stanno dirigendo a piedi dalla Turchia verso il confine con la Grecia, vista la volontà del governo turco di riaprire la frontiera in risposta al mancato sostegno occidentale contro le forze governative siriane.

Nel frattempo, la Grecia ha chiuso il valico di terra con la Turchia a Kastanies Evros, impedendo a centinaia di migranti di entrare nel Paese.Negli ultimi anni, gli sbarchi verso il Vecchio continente sono diminuiti notevolmente, per via dell'accordo in vigore tra questi due attori internazionali e la volontà di alcuni paesi europei di accettare il meccanismo di accoglienza e di redistribuzione di qualche migliaio di migranti nei loro territori previsto dalla Convenzione di Dublino.


L'accordo è stato definito come una sorta di manifesto politico da parte degli attori istituzionali coinvolti, ma sembra presentare una serie di aspetti difficili da decifrare.Tale accordo ha aperto un nuovo capitolo nella cooperazione tra la #Turchia e l’Unione europea con il quale la comunità europea ha riconosciuto ad #Ankara un ruolo chiave nella soluzione della cosiddetta crisi dei rifugiati.


Dalla firma dell'accordo sui migranti, l’Unione si è impegnata a intensificare l'impegno politico con la Turchia, fornendo al paese un significativo sostegno finanziario.Il protrarsi di un conflitto in Siria potrebbe innescare un massiccio aumento di flussi migratori, in cui la Turchia potrebbe giocare la carta della riapertura delle frontiere in cambio del sostegno europeo alla causa turca in Siria.È chiaro che la politica estera turca rischia di mettere a repentaglio l'EU-Turkey Joint Action Plan, su cui l'Europa aveva posto la sua fiducia sia in ottica acquis che sull’accordo per regolare una materia importante come quella dei migranti.

7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti