• Politicose

La linea del whatever it takes

Di Kevin Gerry Cafà


Il Consiglio europeo si è concluso in uno spirito di maggiore collaborazione tra i 27 leader europei, riguardo una strategia coordinata e globale per far fronte alle esigenze di emergenza sanitaria e preparare il terreno per la ripresa. Il summit di oggi pomeriggio ha dato il via libera alle misure discusse nel corso dell'Eurogruppo, ovvero il Pandemic Emergency Purchase Programme (PEPP), lo stop al Patto di Stabilità, la flessibilità sugli aiuti di stato, il piano della Bei e la possibilità di accedere al Mes fino al 2% del PIL senza ricorrere ad un programma di rigorose correzioni macroeconomiche previste da questo strumento di assistenza finanziaria. Un pacchetto da circa 500 miliardi di euro che verrà reso operativo entro i primi giorni del mese di giugno. Un mix di prestiti e sovvenzioni come riportato dal presidente Von der leyen in conferenza stampa.



La vera novità riguarda l'incarico alla Commissione europea di creare un Recovery fund, ovvero un fondo di recupero per preparare e sostenere la ripresa, fornendo finanziamenti attraverso il bilancio dell'UE - che verrà potenziato nei prossimi anni - per rilanciare l'economia in linea con le priorità europee e garantire la solidarietà dell'UE con gli Stati membri più colpiti. Di fatto passa la linea francese sostenuta da Italia e Spagna. Anche se la Commissione dovrà lavorare sull'entità del fondo e sulle modalità in cui verrà proposto ai paesi membri, ovvero tramite trasferimenti diretti ai Paesi maggiormente colpiti dalla crisi oppure sotto forma di debito. Due fattori su cui i partecipanti al vertice europeo non si sono espressi con la dovuta precisione.

Gli aspetti giuridici e pratici legati al Recovery fund e le sue relazioni con il bilancio dell'UE saranno oggetto di discussione già nelle prossime ore. La Commissione europea dovrà avanzare una proposta entro il prossimo 6 maggio, al fine di chiarire ogni dubbio sul metodo e portata del fondo. Si registra un piccolo passo in avanti verso la possibilità di accedere ad una nuova linea di credito, ma bisogna fare in fretta

14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti