• Kevin Gerry Cafà

Isolamento

Il Presuntuoso della settimana è il ministro degli Esteri russo Serjei #Lavrov Di Kevin Gerry Cafà Negli ultimi giorni, Serjei Lavrov ha lanciato diverse dichiarazioni sull’andamento delle ostilità in Ucraina e sui prossimi negoziati con la Federazione russa. Al momento non si riesce neppure a trovare una vera tregua per l’evacuazione dei civili dalle zone più in pericolo. Sergeij Lavrov è un mero prodotto della vecchia scuola diplomatica moscovita, che è stata zarista, sovietica e russa. Ma qualche giorno fa, il fedelissimo del presidente Putin, ha fatto i conti con l'isolamento diplomatico e il totale disinteresse dei diplomatici occidentali nei suoi confronti. Durante il discorso di Sergey Lavrov, in occasione della Conferenza Onu sul disarmo, i rappresentanti dell'Europa e di altri Paesi alleati alle Nazioni Unite hanno lasciato la sala. I diplomatici, riuniti a Ginevra, hanno abbandonato l’aula per protesta contro l'invasione russa dell'#Ucraina, quando è apparso sullo schermo #Lavrov, in collegamento da Mosca. Non è tardata la risposta della portavoce dello stesso Lavrov che ha accusato i diplomatici presenti di “ipocrisia”. Una mossa audace di Lavrov, la cui arroganza è uguale a quella del suo stesso paese che sta agendo contro dei civili da diverse settimane.

14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti