• Politicose

L'Iraq arresta il presunto successore di Al-Baghdadi

La scorsa notte, l'intelligence irachena ha arrestato Abdulnasser al-Qirdash, leader dell'ISIS e presunto successore di Abu Bakr al-Baghdadi, ucciso nel corso del raid americano nella provincia di Idlib lo scorso 31 ottobre. "Oggi, il terrorista di nome Abdulnasser al-Qirdash, il candidato a succedere al criminale al-Baghdadi, è stato arrestato, durante un'accurata attività di intelligence ", recita la dichiarazione del Servizio di intelligence nazionale iracheno.


Parlando con Al Arabiya, al-Qirdash ha confermato che la leadership dell'ISIS, su richiesta di al-Baghdadi, ha rivalutato le idee del gruppo terroristico dopo che negli ultimi anni ha iniziato a perdere molte delle sue roccaforti. “C'è stata una massiccia rivalutazione dello Stato Islamico dopo che ha perso vaste aree tra cui Kobane e molte altre aree. Eravamo in tre, io, Omar al-Furkan e Ayoub Rakawi, seduti con la direzione per rivedere i nostri passi ", ha detto al-Qirdash ad Al Arabiya.

Sul quotidiano italiano La Stampa, l’analista Hassan Hassan , uno dei migliori conoscitori della galassia jihadista, il Qardash arrestato la scorsa notte sarebbe un alto dirigente dell’ISIS ma non l’attuale leader, poichè sarebbe stato catturato prima della morte di Al-Baghdadi.


Al-Qirdash era stato capo del comitato negoziale all'interno dell'ISIS e responsabile delle battaglie per al-Baghouz in Siria: cittadina nella provincia di Deir ez-Zor vicino al confine iracheno e l'ultima roccaforte dell'ISIS. Il raid che ha portato alla cattura e all'arresto di al-Qirdash arriva un mese dopo che Mustafa al-Kadhimi, ex capo dell'intelligence irachena, è diventato il primo ministro del paese che stato protagonista di una serie di iniziative popolari contro le violente repressioni da parte dell’esercito e l'instabilità governativa degli ultimi mesi.

27 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti