• Politicose

Voto all'italiana

Di Kevin Gerry Cafà


Nella seduta plenaria del Parlamento europeo sull'azione coordinata dell'UE per combattere la pandemia di coronavirus e le sue conseguenze, era in programma il voto sulla proposta del gruppo dei Verdi in favore dei Coronabond. L'emendamento dei Verdi sulla condivisione del debito tra i Paesi Ue è stato clamorosamente respinto con 326 voti contrari, 282 sì e 74 astensioni. Il testo della proposta prevedeva di condividere a livello Ue una quota del debito emesso da tutti gli Stati membri, che sarebbe passato se non fosse stato per il voto a sfavore espresso da Lega e Forza Italia.

Sull'attività svolta dalla Lega a Bruxelles ci sarebbe molto da discutere. In passato, la Lega non ha mai partecipato a nessuna delle riunioni previste per modificare il Regolamento di Dublino, sostenendo il gruppo dei paesi Visegrad citati dalla Corte di giustizia europea per il mancato ricollocamento dei richiedenti asilo sbarcati in Italia. Eppure, in parlamento, lo slogan era sempre lo stesso: "l'Europa deve ascoltarci".



Oltre al voto espresso dalla Lega contro la proposta dei Coronabond, sorprende la linea intrapresa da uno degli azionisti di maggioranza del governo Conte. Infatti, il Movimento 5 stelle ha votato contro la creazione del Recovery Fund all'interno del bilancio comunitario, ovvero il fondo comune temporaneo, mirato e commisurato ai costi straordinari dell'attuale crisi. In queste settimane, la linea francese aveva trovato nell'Italia un valido alleato, visto che il ministro Gualtieri e il presidente Conte hanno sottolineato in più occasioni l'importanza per il nostro paese di attivarlo e dotarlo di risorse attraverso gli Eurobond. Per quanto riguarda l'attivazione del Mes, Pd Italia Viva e Forza Italia votano a favore, mentre Lega e Fratelli d'Italia hanno votato contro.


Il voto espresso da Movimento 5 Stelle non è passato di certo inosservato, attirando le dure critiche del coordinatore nazionale di Verdi Angelo Bonelli."Se la posizione del M5S e del governo è quella del no anche al "Recovery Fund" - proposto dalla Francia e dopo aver detto di no anche al Mes senza condizioni per finanziare la sanità - , come pensate di sostenere finanziariamente la ripresa economica del nostro Paese?"

12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti